CIG Arcigay Milano

Progettare l’identità e il sito dell’associazione di riferimento per il mondo LGBTQIA+ per la città metropolitana di Milano

Year
2022
Client
CIG Arcigay Milano
Area

Cultura

Services
Brand identity, Social media, Webdesign

L’Arcigay di Milano, storicamente nota come CIG, è l’associazione di riferimento per il mondo LGBTQIA+ per la città metropolitana di Milano e per la provincia di Monza Brianza. Attiva dalla metà degli anni ‘80 conta oggi più di 400 volontari, costantemente impegnati per l’affermazione delle libertà individuali e per garantire i diritti civili di tuttə.

Il progetto della nuova visual identity di cui ci siamo occupati per tutto il 2021 ha investito non soltanto il nuovo logo, ma anche il sito web e l’intero sistema di comunicazione, dai materiali stampati ai social e segna la continuazione del nostro rapporto con Arcigay, iniziato nel 2020 con il branding di Pronto.

Il nuovo design system trae ispirazione dal primo design della bandiera arcobaleno, quello ad 8 colori immaginato da Gilbert Baker, e vuole essere un omaggio allo spirito del tempo in cui il movimento ha cominciato a farci conoscere per le strade di tutto il mondo con l’obiettivo di traghettare lo spirito dirompente di quei giorni nel presente e nel futuro dell’Associazione.

Il nuovo disegno del logo parte invece dal logo originale del Cig, ma lo reinterpreta con segni più contemporanei e semplici. Le due lettere agli estremi dell’acronimo diventano forme che proteggono e abbracciano la figura al loro centro: la persona che trova un posto sicuro nell’associazione.

Il nuovo sito web restituisce un accesso semplice e diretto alle numerose attività e servizi promosse dal CIG Arcigay, ma costituisce anche un nuovo spazio per raccontare la storia dell’associazione e di tutte le persone che l’hanno attraversata e che la animano ogni giorno.

Nei diversi supporti dell’identità le bande gli otto colori della bandiera di Baker si alternano, mantenendo invariata la sequenza originale e le fasce si ampliano e si compattano generando un linguaggio visivo vivace ed esplosivo, in linea con l’attitudine della comunità che anima le strade dei pride di tutto il mondo, senza rinunciare all’accessibilità e all’istituzionalità che ci aspetta da un’Associazione che aspira a diventare un punto di riferimento per tutti.